LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA CIVILE (Anticipo Blocco Offerta € 170)

60,00 I.E.

Anticipo solo € 60 + iva e blocca l’offerta di € 170 + iva (anziché € 290 + iva).

Include:

  • partecipazione live in aula virtuale
  • registrazione delle lezioni
  • materiale didattico

Corso Live in Aula Virtuale di 8 ore, suddiviso in 2 pomeriggi da 4 ore ciascuno (14:30 – 18:30) in partenza il prossimo venerdì 10 marzo 2023, con relatore l‘Avv. Valerio Sangiovanni.

Accreditato dal CNF con n° 4 crediti formativi.

IL PROGRAMMA:

Modulo 1 (Venerdì 10 marzo 2023)

LA RIFORMA DEL PROCESSO DI COGNIZIONE

Introduzione sulla riforma

  • Il D.Lgs. n. 149 del 2022
  • L’aumento della competenza del giudice di pace a 15.000 euro
  • Il difetto di giurisdizione
  • La responsabilità processuale aggravata
  • Chiarezza e sinteticità degli atti: come scriverli?
  • Le note scritte in sostituzione dell’udienza
  • Il nuovo regime delle notificazioni

Le novità telematiche

  • L’udienza mediante collegamento audiovisivo (art. 127-bis c.p.c.)
  • La sostituzione dell’udienza con note scritte
  • L’obbligatorietà del deposito telematico degli atti (art. 196-quater disposizioni attuazione)
  • L’atto del processo redatto in formato elettronico

L’avvio del giudizio di primo grado

  • La notificazione dell’atto di citazione
  • La costituzione in giudizio
  • Le verifiche preliminari del giudice istruttore (nuovo art. 171-bis c.p.c.)
  • Le memorie integrative prima della prima udienza (nuovo art. 171-ter c.p.c.)
  • La prima comparizione delle parti e la trattazione della causa
  • Il passaggio dal rito ordinario al rito semplificato di cognizione

L’istruzione della causa

  • Il giuramento del consulente
  • Le prove e l’istruttoria
  • Le sanzioni per l’inosservanza dell’ordine di esibizione
  • L’intervento del terzo nella causa

Modulo 2 (Venerdì 24 marzo 2023)

PROCEDIMENTO SEMPLIFICATO, IMPUGNAZIONI, ARBITRATO E MEDIAZIONE

Il procedimento semplificato di cognizione

  • L’ambito di applicazione (art. 281-decies c.p.c.)
  • La forma della domanda e la costituzione
  • Il procedimento e la decisione
  • La mutazione del rito

Le impugnazioni

  • I provvedimenti sull’esecuzione provvisoria in appello
  • Forma e contenuto del nuovo appello
  • L’appello incidentale
  • Inammissibilità e manifesta infondatezza
  • Il rinvio pregiudiziale alla Corte di cassazione (art. 363-bis c.p.c.)

La riforma dell’arbitrato

  • La trasparenza nella nomina degli arbitri
  • La dichiarazione di accettazione dell’arbitro
  • I provvedimenti cautelari degli arbitri (art. 818 c.p.c.)
  • Il reclamo contro le misure cautelari degli arbitri
  • Il nuovo arbitrato societario (art. 838-bis c.p.c.)

La riforma della mediazione

  • La domanda di mediazione
  • L’estensione dell’ambito di applicazione
  • L’opposizione a decreto ingiuntivo (il nuovo art. 5-bis d.lgs. n. 28 del 2010)
  • La legittimazione dell’amministratore di condominio
  • La mediazione demandata dal giudice (nuovo art. 5-quater)
  • La mediazione in modalità telematica